Shina Lab

Le laboratoire de Shina

Scemo chi [NON] legge.

Oggi, ammettiamolo, scrivono cani e porci.

Scrive il politico a cui non bastano più i soldi della paga.
Scrivono il calciatore e la velina e la modella, scrivono di banalissima vita passata e scandali per tuffarsi di nuovo sotto le luci della ribalta. *Milord alza la mano e… DENG DENG DENG DENG, sì, risposta esatta: tutto scritto sotto dettatura, ovviamente*

Scrive il poeta fallito, scrive per lanciare le sue idee pseudo-innovative e trasgressive [leggesi: trasgressiv, perchè fa molto english e quindi fa molto figo], che si afflosciano sputacchiando, anzichè esplodere come bombe a mano.
Scrive il vecchio uomo di palcoscenico che nessuno si caga più.
Scrive l’uomo di chiesa nel tentativo di richiamare al pascolo le pecorelle smarrite.
Scrive la liceale, scrive di ragazzi bruciati, di alcool e droga e sesso che non ha mai conosciuto, scrive di adolescenze bruciate che finge di conoscere come e più del palmo della sua mano.
Scrive lo pseudo-filosofo.
Scrive l’insegnante.

Di idee belle e nuove (o che quantomeno provino ad essere tali) ce ne sono poche, andrebbero cercate col  lanternino.
[Cerco l’uomo. (cit. Anonimo)]

Il mio progetto, modesto *Madame, si fa per dire… un po’ di falsa modestia ci vuole in ogni occasione.*, è quello di lasciare spazio alle nuove penne (o nuove tastiere, che dir si voglia). Ai ragazzi/e che si cimentano nell’arte della scrittura con discreti/buoni/ottimi risultati.

Il gradimento di un’opera (qualunque essa sia, dalla drammaturgia, al racconto breve, al teatro, alla musica), come voi di certo ben saprete, è terribilmente soggettivo, ovviamente.  Perciò sentitevi liberi di esprimere il vostro parere  *ovvio Duchessa, benchè costruttivo… niente cose tipo “fai schifo”, “scrive meglio mia nonna”, “il cobra cieco del vicino ha più speranze di te*
Ogni tanto pubblicherò testi, commenti e schede di nuovi autori che si sono classificati in graduatoria, in due contest di scrittura creativa creati dalla sottoscritta.

Un consiglio? Scrivete, scrivete e scrivete.. *tanto, se pagate, vi pubblicano anche se copiate l’elenco del telefono…ogni riferimento a  fatti, cose o persone è puramente casuale*

A parte gli scherzi… scrivere, come tante altre cose, non è un gioco. Se vi annoiate, andate a pagaiare nella piscina del vicino, fatevi mordere da qualche mostruoso aracnide africano… non so, portare il cane a passeggiare in Perù.

Scrivete se non potete farne a meno. Se non potete tenervele dentro le cose, non per mostrare al mondo quanto siete fantastici. *^*

Detto ciò,
A presto.
Melassa a tutti. Cià. :)

"Tanto prima o poi cadi, sicuro come il sole, allora che cazzo ti fermi a fare?"

This entry was posted on giovedì, settembre 27th, 2012 at 13:46 and is filed under Pensieri. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply





XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>